Andiam, andiam....

Il momento su cui  abbiamo congetturato per mesi è arrivato: oggi si va a ritirare il nostro cucciolo.

Sono mesi ormai che stiamo comperando di tutto e di più per far sentire il nostro cucciolo a suo agio. Oltre a tutto quello che il nostro entusiasmo (e le lusinghe dei venditori di accessori per animali) ci suggerisce sono importanti alcune cose:

  • un trasportino in cui il cucciolo potrà viaggiare e sentirsi al sicuro,

  • un tappetino da mettere sul fondo del trasportino per assorbire eventuali pipì fuori ordinanza ( io personalmente alla consegna del cucciolo fornisco anche una traversa monouso reperibile presso i negozi di animali che dopo l'uso può essere buttata)

  • una ciotola per il cibo umido,

  • una ciotola per il cibo secco,

  • una capiente ciotola per l'acqua che dovrà sempre essere lasciata a disposizione,

  • una capace lettiera con sabbietta per i suoi bisognini, da mettere possibilmente lontano dalle ciotole del cibo,

  • un tiragraffi. Quelli di cartone pressato profumati di erba gatta vanno benissimo. In seguito,a vostro piacimento, potrete fornirgli anche una palestra per gatti: in commercio ce ne sono di veramente interessanti (per loro), costituite da ripiani, cuccie, tubi ricoperti di corda per farsi le unghie sempre nella speranza che il vostro micio non preferisca farsi le unghie sul divano in stoffa del salotto.

La scelta della cuccia è indubbiamente uno degli argomenti più interessanti ed in commercio ce ne sono di tutti i tipi possibili ed immaginabili, c'è solo l'imbarazzo della scelta, ma sappiate  una cosa: il nuovo padrone di casa saprà decidere da solo quale e cosa sarà la sua cuccia!!!

Per quanto riguarda i giochini non ho dubbi:  sicuramente gliene avrete  già comperati di tutti i tipi e vedrete che lui saprà ricompensare le vostre attenzioni facendovi giocare per ore!!!!

 

Quando arrivate a casa lasciategli il tempo di ambientarsi: come sempre dovrete saperlo osservare.

Fategli subito vedere dov'e la lettiera e le ciotole con il cibo e se vuole star solo lasciatelo fare, poco per volta uscirà allo scoperto (a volte se il micio è grande ci vogliono anche un paio di giorni). Quando sarà disposto a socializzare allora potrete dar sfogo a tutta la vostra fantasia per farlo giocare ricordandovi sempre che è un essere giovane ed indifeso, in un mondo nuovo, totalmente diverso dall'ambiente in cui è vissuto fino ad allora, in cui non c'è più una mamma e dei fratellini con cui giocare, ma ci sono delle persone nuove e molto interessanti con cui fare amicizia.